Cos'è il CTI?

Cos'è il CTI?

Il nostro Istituto Comprensivo è  CTI - Centro Territoriale per l'Inclusione - 

con l'approvazione dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Cuneo.

Siamo un punto di riferimento di carattere didattico, metodologico

ed organizzativo per le altre scuole del territorio.

Organizza corsi di formazione e di aggiornamento ai quali possono partecipare docenti

di ogni ordine e grado e tutti coloro che lavorano all’interno della scuola

con alunni disabili.

Negli ultimi anni come Scuola Polo Disabilità la nostra Direzione ha approfondito i disturbi dello

spettro autistico, i disturbi del comportamento e la trattazione dell' ADHD,

ossia il disturbo  da deficit di attenzione e iperattività.  

Gli insegnanti di sostegno della nostra Direzione si stanno cimentando nella

sperimentazione del PEI in ICF in formato digitale.

Questa sigla significa “Classificazione internazionale del funzionamento, della salute e della disabilità”.

L’ICF è una classificazione che vuole descrivere lo stato di salute dei bambini

diversamente abili in relazione ai loro ambiti esistenziali al fine di cogliere le

difficoltà che nel contesto sociale possono causare disabilità.

Il nuovo approccio vuole descrivere il bambino non solo come persona avente

 disabilità, ma vuole evidenziarne l’unicità e la globalità.

La filosofia dell’ICF vuole considerare la disabilità un problema che non riguarda i

 singoli individui che ne sono colpiti e le loro famiglie, ma tutta la comunità.

Nella nostra Direzione è presente un’insegnante formatrice ICF che  segue la stesura

del Piano Educativo Individualizzato per i bambini diversamente abili secondo

 la modalità ICF.

Coordinatore:

DEMATTEIS Donatella

insegnante    curricolare,    scuola infanzia     presso    la   Direzione Didattica    2°   Circolo   Mondovì funzione   strumentale    disabilità dal 2008

Specialista ICF

 

SERVIZI OFFERTI

FORMAZIONE            

Durante l’anno scolastico vengono organizzati percorsi di formazione di base e di alta qualificazione ai quali possono partecipare docenti    di ogni ordine e grado,    e  tutti  coloro che  lavorano   all’interno della scuola con alunni disabili.      

Sarà l’Ufficio Scolastico Territoriale che provvederà a comunicare   agli Istituti    l’attivazione dei corsi e   tutte le informazioni ad essi correlate.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie